Samanta Fiandino vince il terzo posto agli assoluti di Judo

Nelle fine settimana del 27-28 gennaio, al PalaPellicone ad Ostia, Samanta Fiandino, atleta del DojoEquipe Bologna, dopo una medaglia tanto cercata e bramata, al suo quarto tentativo negli assoluti, si aggiudica il 3° posto nella categoria dei 57kg.

Nel 2017 dove per un solo soffio sfiora il podio e una Coppa Italia conquistata, riesce a portarsi a casa un risultato che inizia dai 16esimi di finale, con la vittoria sulla campionessa uscente, la torinese Pelitteri, finite nello stesso girone. La gara andando avanti, aveva preso una piega imprevista con la sconfitta contro l’altra torinese Federica Luciano, ma questa sconfitta dà la possibilità di rientrare in gara con il girone di recupero. La Fiandino riesce così ad arrivare, dopo aver sconfitto la bolognese Simeoli, la fidentina Sofia Fiora, e la piemontese Irene Boccia; alla finale per la medaglia di bronzo. Qui si trova davanti Fabiola Roma, rappresentante del gruppo sportivo dell’Esercito. Dopo una gara carica di tensione, a pochi attimi dalla fine, il risultato va ha favore di Samanta che si porta a casa la medaglia e anche l’opportunità di partecipare alle attività internazionale di alto livello.

fiandino due.jpg

 

Oltre alla Fiandino il DojoEquipe ha portato in queste due giornate altri sette atleti, tutti tesserati all’AICS di Bologna: Rossella Boccola, Irene Pedrotti, Annalisa Gozzi, Sara Fabbroni, Mariasole Momenté, Andrea Ingrassia e Luca Villanova.

I risultati migliori se li portano a casa Luca Villanova che conferma il 7°posto dell’anno scorso nella categoria 100kg, e 7°posto anche per Irene Pedrotti Vice Campionessa Italiana della Classe Cadetti nei 63kg, invece nei 60kg si piazza al 9°posto Andrea Ingrassia, al rientro dopo un lungo stop da una manifestazione nazionale; finiscono lontano dal podio tutti gli altri atleti.

fiandino foto.jpg

In questo fine settimana di gare, che ha valso a molti atleti, oltre l’opportunità di competere per i titoli tricolori, anche quella di accaparrarsi un pass per le gare internazionali che assegnano punti validi per la corsa olimpica che si concluderà con le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Oltre 500 atleti, divisi per categoria e peso, provenienti sia da gruppi sportivi militari sia da società civili, si sono messi in gioco per dare al pubblico due giornate di gare intense e piene d’emozioni per quella che viene considerata la più importante manifestazione sportiva nel mondo del judo.

 

Flavia Ciccaglione

Advertisements

BOXE PER BAMBINI E RAGAZZI ALLA TRANVIERI

Oggi poniamo alla vostra attenzione l’encomiabile iniziativa della Pugilistica Tranvieri: i corsi di avviamento alla boxe per bambini e ragazzi.
Il periodo che va dagli 8 a 12 anni è il momento migliore per iniziare a fare boxe e venirne influenzati positivamente nel corpo come nel carattere.

Dal punto di vista fisico la Boxe sviluppa la coordinazione dei movimenti, l’agilità e il controllo della forza; mentre sotto il profilo caratteriale s’interviene sulla consapevolezza del proprio corpo, la moderazione dell’aggressività, la disciplina e l’accrescimento dell’autostima.

Inoltre la pratica della boxe promuove uno stile di vita sano e dinamico, lo spirito di gruppo, il rispetto per le persone e le regole.

Tutto questo la Pugilistica Tranvieri, che ha recentemente sfornato due campionesse, lo insegnerà attraverso allenamenti divertenti e dinamici propedeutici a qualsiasi attività motoria.

I corsi si tengono il Lunedì e Venerdì dalle 17 alle 18 presso la palestra Pugilistica Tranvieri di Via Saliceto 3 a Bologna.
Per informazioni contattare il 338 9525060.

Noi di Rochi Giò crediamo profondamente nel valore educativo della boxe per crescere atleti e persone migliori, non possiamo che invitarvi tutti a partecipare numerosi!

volantino-corso-bimbi2